Il tuo browser non supporta JavaScript!

Fumo di China n. 173

Fumo di China n. 173
rivista Fumo di China
fascicolo 173 - 07/2009
titolo Fumo di China n. 173
sottotitolo luglio 2009
editore Freecom
formato Fascicolo carta
genere Fumo di China Anni 2000
4,00
Spillato, 32 pagine, con interviste a Paco Roca, Oscar Martin, Kazu Kibuishi, Gianluca Costantini, Werner Maresta, articoli su Spider-Man, Solo, Caravan e reportage, rubriche e recensioni.
 

Indice testuale

La copertina
Paco Roca, la Spagna, olè!
Disegno inedito di Paco Roca

Editoriale
Autori in cerca di diritto
Il dubbio esiste fin dal principio. A chi spettano i diritti del personaggio di Superman? Agli autori Jerry Siegel e Joe Shuster o alla DC Comics?

In Italia continua la lotta per il diritto d’autore di Ivo Milazzo, Anonima Fumetti e Silf. L’ordinamento italiano non è lacunoso, in realtà, ma…

Le strade di Paco
Roca, uno degli autori più interessanti della scena internazionale
Tra gli autori stranieri arrivati in Italia negli ultimi tempi, Paco Roca è senza dubbio una delle rivelazioni più grandi. Per la bravura nel maneggiare il mezzo fumetto, per la simpatia. L’intervista a FdC lo conferma.

Una porta sulla storia
Paco Roca dagli esordi a oggi
Sembra che Paco Roca si trovi estremamente a suo agio con la storia. Se si esclude il suo ultimo lavoro Rughe e la sua opera prima, Gog (2000, scritta però da Juan Miguel Aguilera), l’autore spagnolo ha preferito mantenere le sue narrazioni al passato.

Spagna / Italia: andata e ritorno
Il Salone di Barcellona? Il fumetto non fa movida
La Barcellona dei fumetti non ride. Il Salone non è più quello di dieci anni fa. Gli autori sono ancora numerosi, e anche di grido, ma gli editori si contano sulle dita di una mano. Tra essi Mauro Paganelli con Edizioni Di. E diversi autori italiani, alcuni dei quali (Stassi e Di Gregorio, ad esempio) hanno scelto la Spagna per piantare le tende.

Storie di historieta
La macchina perversa
Madrid, dopoguerra. Le avventure di Pedro Guzman si intrecciano con quelle del protagonista, Enrique Ponce. Polizia, partito, raid e spiate. La macchina perversa di Cava e del Barrio (Comma 22) si offre a più letture.

Morbidezza a tinte forti
Intervista a Oscar Martin
Gli appassionati di gioielli come Altai & Jonson o Capitan Rogers, e più in generale del fumetto d’avventura disegnato con un tratto più cartoonesco, possono sorridere. Oscar Martin fa la sua irruzione anche in Italia, grazie all’intrepida ReNoir. E non sarà Solo! Il bravo autore spagnolo si racconta.

La carovana è in viaggio
Werner Maresta al suo esordio in casa Bonelli
Tra i meriti delle miniserie Bonelli sembra esserci anche quello di permette a disegnatori di fare il loro esordio sulle pubblicazioni di questa major del fumetto italiano. È il caso di Werner Maresta, disegnatore con una discreta esperienza alle spalle, ora nello staff di Caravan, la miniserie di Michele Medda.

La costanza della sperimentazione
Gianluca Costantini, personaggio eclettico del mondo del fumetto italiano
I disegnatori orsi chiusi nei loro studi, chini solo su tavole e pennelli? Macché. Gianluca Costantini sfata il mito a suon di libri e collaborazioni, da Diario di un qualunquista a Ultimo, passando per l’impegno sul web e l’organizzazione di mostre ed eventi. Ci racconta come e perché.

Il ritorno della stop motion
Annecy 2009: il nuovo cinema d’animazione
A quasi mezzo secolo dalla sua nascita, il festival di animazione di Annecy, il più importante al mondo, continua ad essere una meta irrinunciabile per tutti i professionisti e gli appassionati del settore. La crisi economica si annusava, ma i colpi di scena non sono mancati. A partire da Mary & Max.

Venga il loro regno
Figure messianiche nel mondo dei supereroi
Gli eroi in calzamaglia come metafore. Il supereroe interpretato in modo allegorico. Se Clark Kent è l’ebreo errante, Superman mostra la luce. Kingdom Come “rilegge” l’Apocalisse, Chosen propone un secondo avvento di Gesù.

Viaggio a Terminal City
La malinconia urbana di Dean Motter e Michael Lark
Tributo nostalgico all’immaginario metropolitano degli anni Venti e Trenta, Terminal City è una miniserie Vertigo (1996-1997) pubblicata ora per la prima volta in Italia da Planeta De Agostini. Signori, in carrozza: si parte!

Per sempre giovani
Intervista a Kazu Kibuishi
I paesaggi, tra sogno e realtà, sono il suo piatto forte. Ma anche i personaggi non scherzano, Amulet docet. Kazu Kibuishi è nato in Giappone, ma vive e lavora negli Stati Uniti. Lontano anni luce dai supereroi, però. Lo scopriamo grazie a questa superba intervista!

Big in Japan
È tutto vero: il ritorno di Mazinga. In tv e nei fumetti. E Hayao Miyazaki, dopo Si alza il vento, uscito la scorsa primavera, vorrebbe lavorare al sequel di Porco Rosso. Drizzate le orecchie!

Born in the Usa
A volte ritornano. Due esempi su tutti: il “Bucky femmina” e una nuova saga del clone, per giunta disegnata da Marco Checchetto!

Comicus
Brand New Day: ne è valsa la pena?
Il rilancio dell’Uomo Ragno un anno dopo. Joe Straczynski ha creato un Arrampicamuri più complesso ma anche troppo tenebroso, che il matrimonio contribuiva ad invecchiare. L’Editor in Chief Marvel Joe Quesada ha compiuto un restyling “pesante”. Ma azzeccato. Vi spieghiamo perché.
W la France
Il Museo Hergé è una realtà. Ma quante polemiche alla sua apertura! Mentre Sfar “lotta” contro Yann, e non è uno scherzo, il nuovo Morvan vi dà appuntamento nell’Helldorado!

Letture d’Oltralpe
FdC legge per voi i fumetti in lingua francese. E questo mese suggerisce quattro libri da non perdere e altrettanti autori da inseguire. A tutti i costi.

E ancora
Anteprime, imperdonabili leggerezze dei media e freschi di stampa italiani. Inoltre, sei pagine di recensioni (con il nuovo sistema di votazione!) per orientarsi nel mare del fumetto.
E le rubriche pungenti: Nuvole nella Rete, Strumenti, Il Suggerimento, Pollice Verso, Il Podio e Mandati al Marcello.

Inserisci i numeri visualizzati per il controllo anti spam

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.